Design

Per Bill Sofield, che ha collaborato con l’Hotel fin dall’inizio, il Soho Grand coniuga materiali e stili architettonici diversi, che celebrano i due grandi momenti della storia di SoHo: la grandezza della Gilded Age attorno al 1870 e la genialità creativa degli anni ’70 del secolo scorso. Il design rispecchia la natura sofisticata e artefatta dei dintorni dell’hotel. Sofield ha creato spazi armoniosi e romanticamente eclettici, con un occhio alla strada e l’altro al cielo, utilizzando materiali che caratterizzano questo storico quartiere, come la scala realizzata con vetro di bottiglia, gli intricati dettagli in ghisa e le maestose colonne in muratura: gli splendidi interni delle più raffinate camere d’albergo newyorkesi si accordano perfettamente con il paesaggio urbano circostante. L’abilità artistica e la maestria nella lavorazione vengono esaltate dalle porte degli ascensori dipinte a mano, dal meraviglioso soffitto in foglia d’argento dipinto a mano all’interno del Salone, che sovrasta le due magnifiche uccelliere ornamentali in acciaio brunito e lo straordinario disegno che abbellisce il Grand Stair.
Le camere e le suite del Soho Grand sono ispirate agli spazi pubblici e sono dotate di arredamenti originali e accessori raffinati. Sofield ha impiegato materiali e tessuti raffinati, nelle gamme dei colori cioccolato, champagne e grigio-bruno. L’apprezzamento per l’abilità artistica è visibile nella scelta delle opere d’arte, dei pezzi personalizzati e vintage, degli specchi in vetro retinato e della tappezzeria vivace delle stanze da bagno, disegnata dal famoso illustratore del New Yorker, Saul Steinberg.